1 – Vista della grande strada basolata con l’edificio delle Logge sullo sfondo.

Nominato  il nuovo Consiglio di amministrazione della società partecipata Parchi Val di Cornia: cinque professionisti, due in più rispetto al precedente in ossequio alla normativa in materia approvata dai Consigli comunali dei Comuni soci. L’intento è quello di rendere la Parchi Val di Cornia il nucleo del rilancio turistico del territorio, della valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e archeologico; per questo motivo, i sindaci di Piombino, Campiglia, San Vincenzo, Suvereto e Sassetta hanno individuato figure professionali diverse che possano agire in sinergia per dare un’impronta manageriale all’attività della società. I consiglieri avranno deleghe specifiche tagliate sulla propria esperienza professionale e personale così che i membri del Cda possano dare un contributo effettivo e concreto all’attività di gestione dell’azienda.

Parchi Val di Cornia sarà guidata da Alessandro Bruni, livornese, classe 1959, manager di lunga esperienza. Laureato in filosofia, da subito si impegna nel settore marketing e management aziendale. Opera con Naima come consulente aziendale nel campo dell’innovazione d’impresa. Docente del Master Palestre Digitali organizzato da Accenture Foundation e Samsung. È docente di sviluppo Strategico alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa.


Al suo fianco siederanno
Roberto Grossi (classe 1957, laureato in scienze politiche, ex presidente di Federculture, direttore generale dell’Accademia nazionale Santa Cecilia a Roma, vicepresidente del Maxxi – museo delle arti del XXI secolo, presidente dell’Accademia delle belle arti di Roma e sovrintendente del teatro Bellini di Catania, docente Managment delle arti e dello spettacolo all’Universita di Firenze), Mauro Tognoli (bresciano, classe 1952, imprenditore agricolo professionale in Lombardia e Toscana con esperienza come amministratore in più settori, ex presidente del Parco Minerario Alta Val Trompia, ha ricoperto e ricopre tuttora la carica di amministratore e presidente in realtà pubbliche e private, tra cui la cooperativa vitivinicola Franciacorta), Beatrice Massaza (classe 1967 risiede a San Vincenzo, imprenditrice nel settore agrituristico, da tempo attiva nell’organizzazione di iniziative culturali e sociali) e Laura Vanni (classe 1975, piombinese, dottore commercialista, professionista in ambito fiscale, societario e di consulenza del lavoro, partner dello studio associato Vanni e Vanni).

Francesco Ferrari, sindaco di Piombino
Alberta Ticciati,sindaca di Campiglia Marittima
Alessandro Massimo Bandini, sindaco di San Vincenzo
Jessica Pasquini, sindaca di Suvereto
Alessandro Scalzini, sindaco di Sassetta



Share Button