Sinergia tra Asa, Comune e Consorzio Vie Vicinali

rischio-amministratoriProsegue il percorso virtuoso della gestione ASA. “Grazie al nuovo piano industriale – dichiara il Presidente Ceravolo possiamo implementare un piano di investimenti di 240 milioni per i prossimi 13 anni. Grazie alla rinegoziazione dei tassi di interesse bancari, le risorse a disposizione per le opere sul territorio sono quasi raddoppiate, così da darci la possibilità di rinnovare la rete idrica”.

A Suvereto sono stati già avviati lavori, che con quelli programmati tra il 2019 e il 2021 valgono circa 620mila euro.
Già completati nel 2019 cinquemila metri di rete nella zona di poggio Serra (150mila euro di investimento) e iniziato il primo lotto del più grande lavoro spalmato su tre anni della rete della Gera. Proprio dalla Gera infatti parte la tubazione di spinta che porta l’acqua nell’acquedotto sotto Belvedere che fornisce il centro storico e tutto l’abitato a scendere.
Il nuovo tubo di acciaio con diametro 200mm anziché 150mm consentirà un aumento della pressione tra mezzo e il litro al secondo, garantendo così una migliore distribuzione per tutto il paese. Il lavoro, suddiviso in tre annualità da mille metri ciascuna, vale 280mila euro.
Inizieranno poi a breve, comunque nel 2019, i lavori per rinnovare 4mila metri di tubazione in zona Calzalunga, troppo spesso soggetta a rotture e perdite e qui saranno impiegati oltre 80mila euro in una zona con poche utenze, ma che sia Comune che Asa hanno ritenuto necessitasse urgentemente di intervento.
Sono stati inoltre inseriti nell’investimento tra 2019 e 2020 quasi 3mila metri di nuova rete in Via dei Forni e oltre mille metri in loc. La Pisana, dove grazie alla sinergia tra Asa, Comune e Consorzio Vie Vicinali si conta di riuscire a intervenire anche nella vicina zona de Le Case, con altri 50mila euro di spesa.

Anche il lavoro su Forni, Le Case, La Pisana è fondamentale in quanto queste zone insieme ad altre intercettano l’acqua dalla tubazione di spinta prima che raggiunga il serbatoio dell’acquedotto e con una rete rinnovata senza perdite e sprechi, ne beneficerà la pressione e il servizio per tutto il paese.
“Sono molto soddisfatta di come abbiamo impostato la collaborazione con Asa con la partecipazione attiva del Consorzio Vie Vicinali – commenta il sindaco Jessica Pasquini un metodo di condivisione che porterà certamente a risolvere via via le problematiche poste dai cittadini per un miglioramento complessivo del servizio:”



Share Button