Il derby tra Cecina e Piombino allo stadio Magona si conclude con la vittoria degli ospiti per 2-0

atletico cecina 29092019_2

Catalano in azione

Allo stadio Magona si è svolto il derby tra Piombino e Cecina, quarta giornata del campionato di calcio di Promozione girone C.

Si trattava anche della prima partita in cui è stata riaperta dopo decenni la curva “Tolla” , recentemente sistemata con un nuovo ingresso da via Silvio Mina, adibito al pubblico “ospite” con lo scopo di dividere le tifoserie.

I due allenatori Sebastiano Miano per il Cecina e Manuel Madau dell’Atletico Piombino, si sono ritrovati in questo campionato da rivali dopo che lo scorso anno hanno diviso per alcuni mesi la stessa panchina del Grosseto rispettivamente come Mister e vice.

La partita di oggi non ha regalato molte emozioni di gioco, un Atletico Piombino che non ha osato molto nel primo tempo con poche occasioni di tiro in porta, in un gioco di pochi passaggi e schemi precisi per portare la palla in porta e tirare con decisione. Catalano e Iacopo Rocchiccioli hanno cercato di fare un buon lavoro, ma al 17esimo del primo tempo arriva il tiro del Cecina ad opera di Zoppi che sorprende il portiere Sannino. Nel secondo tempo mister Madau interviene con i primi cambi per cercare di rinforzare la squadra. All’undicesimo minuto entra Poggi al posto di Barozzi, che si mette in evidenza in due occasioni che attacca verso la porta del Cecina, ma senza risultato. Al diciottesinmo della ripresa entra Dervishi al posto di Maio e successimamente Alberto Papa manda a riposo Del Nero.

atletico cecina 29092019_3

Il secondo gol del Cecina su calcio di rigore

atletico cecina 29092019_1

Il tentativo di Papa di andare a segno

Arriva un rigore assegnato al Cecina dall’arbitro Giuseppe Merlino per un’incomprensione tra giocatore dell’Atletico Piombino e guardalinee. Il tiro piazzato dal dischetto si trasforma nella seconda rete della partita per il Cecina. Il pubblico contesta la decisione del direttore di gara e il gioco negli ultimi minuti in campo si fa più nervoso. Pochi minuti dalla conclusione della gara prova un tiro Papa, ma finisce fuori di un soffio. Appena fischiata la fine della partita, il pubblico si allontana velocemente senza neppure salutare i giocatori dell’Atletico che, come tradizione, si recano sotto la tribuna a fine gara.

La classifica vede l’Atletico Piombino al centro classifica a 6 punti insieme a Centro Storico Lebowski e Colli Marittimi. La prossima domenica l’Atletico Piombino sarà impegnato a Guardistallo con la compagine dei Colli Marittimi.

Share Button