Il 2018 dei Parchi e Musei della Val di Cornai si è chiuso con quasi 83.000 presenze, di cui oltre 55.000 visitatori individuali e famiglie.

Parco Archeologico di Baratti - Necropoli di San cerbone

Parco Archeologico di Baratti – Necropoli di San cerbone

Sulla scia di questo successo è stata ripetuta l’apertura straordinaria durante le festività natalizie del Museo archeologico di Piombino, del Parco archeologico di Baratti e Populonia (quest’anno anche con possibilità di visita pomeridiana all’Acropoli di Populonia) e del Parco archeominerario di San Silvestro (con il tour delle miniere).
Dal 27 al 31 dicembre e dal 2 al 6 gennaio quasi 1100 persone hanno visitato i due parchi e il museo e hanno partecipato agli appuntamenti in calendario, registrando un +49% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Durante il periodo delle festività natalizie, infatti, oltre alle visite e alle aperture straordinarie, sono stati proposti momenti speciali rivolti alle varie fasce di età, pensati per rafforzare il legame con il territorio e organizzati in collaborazione con altri enti e associazioni.
Il primo sodalizio ormai consolidato è stato con la Biblioteca di Piombino e l’associazione dei Lettori Volontari Nati per Leggere Piombino. Il 6 gennaio il Museo ha accolto la Befana proposta dalla Biblioteca e dai lettori volontari di Nati per Leggere con una storia speciale dedicata ai piccoli visitatori. L’altro appuntamento al Museo è con le “Domeniche in musica”, concerti organizzati da Associazione Riviera Etrusca e Comune di Piombino in collaborazione con la società Parchi per godersi musica di qualità dal vivo in una location del tutto speciale. La rassegna è stata inaugurata con successo domenica 6 gennaio

Inoltre, nella prima settimana di gennaio, il Parco archeologico di Baratti e Populonia ha proposto ai suoi visitatori “Incontri allo zenzero: raccontare Baratti tra archeologia, archivi e architettura”, un ciclo di incontri sulle ultime scoperte archeologiche dal parco e sulle architetture di Vittorio Giorgini a Baratti realizzato in collaborazione con SABAP Pisa Livorno e BACO Archivio Vittorio Giorgini. Gli incontri saranno accompagnati da tisane e dolcetti.

Il risultato registrato dimostra che il sistema dei parchi e dei musei, oltre ovviamente ad avere un’importante funzione di arricchimento dei servizi offerti ai residenti, rappresenta un fondamentale anello per la destagionalizzazione del turismo sul territorio. Una conferma del principio che la tutela del territorio e la qualità dei servizi fanno la differenza e che cultura e natura possono rappresentare i capisaldi su cui investire per supportare un turismo di qualità e per dare al nostro territorio nuove forme di economia.



Share Button