Ceramografo al Parco di Baratti

Ceramografo al Parco di Baratti

A settembre i Parchi e Musei della Val di Cornia propongono due giornate di laboratori dedicate alle “Celebrazioni etrusche”, iniziativa promossa dal Consiglio regionale della Toscana.

Giovedì 20 settembre l’appuntamento è al Museo archeologico di Piombino con il laboratorio “Come piccoli epigrafisti etruschi”
L’eccezionale ritrovamento di un frammento di epigrafe in marmo in lingua etrusca, rinvenuto all’Acropoli di Populonia, ispirerà l’attività di questo laboratorio per bambini che si metteranno alla prova con la scrittura di questo affascinante popolo. Sotto la guida di archeologi e di un esperto scalpellino sarà possibile conoscere l’antico e duro lavoro dell’epigrafista e provare su un supporto in gesso a riprodurre le parole iscritte che ci parlano di antichi riti alle divinità onorate sull’Acropoli.

Venerdì 21 settembre ci spostiamo al Centro di Archeologia Sperimentale “Davide Mancini” del Parco archeologico di Baratti e Populonia con “Il vaso come un quadro. L’arte della pittura su ceramica”.
Uomini e animali, eroi e divinità, spirali e geometrie di colore: la pittura sulla ceramica nel mondo antico era un’arte che raggiunse l’eccellenza e gli artigiani erano capaci di realizzare dei veri e propri capolavori dipinti. Per l’occasione, il ceramografo Roberto Paolini farà rivivere quest’arte, illustrandone teoria e tecniche e decorando alcuni vasi di ceramica dalle forme antiche. I partecipanti sperimenteranno la realizzazione di alcuni vasi in argilla con la tecnica del colombino e dipingeranno motivi figurativi su supporti in terracotta.

I laboratori, a ingresso gratuito, saranno attivi dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00. E’ richiesta la prenotazione obbligatoria.

Informazioni e prenotazioni: tel. 0565 226445 – prenotazioni@parchivaldicornia.it – www.parchivaldicornia.it



Share Button