Confcommercio: ” Attenzione, i commercianti dovranno indicare il prezzo sullo scontrino”.

A partire dal 1° gennaio 2018, come indicato dalla nuova normativa, i sacchetti ultraleggeri per alimenti sfusi (ad esempio quelle utilizzate nei reparti ortofrutta, quelle che contengono gli incarti con la carne e il pesce, quelle bucate per il pane), devono essere biodegradabili e compostabili e gli stessi devono essere ceduti a pagamento pertanto il prezzo di vendita dovrà risultare nello scontrino fiscale. Questi sacchetti inoltre non possono essere riutilizzati per motivi igienico-sanitari.

Confcommercio Elba ricorda dunque a tutti i commercianti che le sanzioni, in caso di violazione di queste norme sono pesantissime: da 2.500 a 25.000 euro.



Share Button