certificatiLe elezioni comunali 2019 a Piombino saranno ricordate per essere state le prime in cui non è stato eletto il Sindaco al primo turno. Il PD partito di sinistra di maggioranza storica non ha più questo primato. Insomma si va al ballottaggio: Francesco Ferrari (48,02%) e Anna Tempestini (28,87%). Le urne saranno aperte anche dalle 7 di mattina alle 23 e le operazioni di scrutinio inizieranno subito dopo la chiusura delle votazioni, ma i Piombinesi si sono accorti improvvisamente di non essere pronti perchè i propri certificati elettorali sono scaduti e non c’è più spazio per il timbro che il Presidente di Seggio appone ogni volta che si va a votare.

Siamo arrivati a 18 consultazioni elettorali da quando nel 2001 sono stati aboliti i certificati elettorali che venivano consegnati direttamente a casa: solo così capivamo che era arrivato il momento delle elezioni.

Suonava alla porta di casa il funzionario comunale per lasciarci un certificato per ciascun componente della famiglia (minorenni esclusi), Verde su fondo bianco per le signore e nero su fondo bianco per gli uomini. Quanta emozione quando al compimento dei 18 anni potevamo riceverlo anche noi per votare la Camera e 21 anni per il Senato. Un pezzo di carta che scandiva l’ingresso in società e sanciva il nostro diritto al voto. Poi nel 2001 arrivarono questi certificati con 18 caselle una per ciascuna consultazione elettorale, con i nostri dati anagrafici ed il numero della sezione dove poter votare e sotto la firma dell’allora Sindaco Luciano Guerrieri.

In questi giorni ci sono state delle lunghe file all’ufficio elettorale del Comune di Piombino (che resterà aperto fino al termine delle operazioni di voto, con i seguenti orari: venerdì 30 maggio 9,30-13; lunedì 3 giugno 9,30-13; mercoledì 5 giugno 9,30-13- 15,30 – 17,00; venerdì 7 e sabato 8 giugno 9-18; domenica 9 giugno 7-23. per ritirare il duplicato un nuovo certificato che ci consentirà di votare, tra l’altro, il 9 Giugno prossimo e scegliere finalmente chi governerà la Città di Piombino per i prossimi 5 anni.



Share Button