FonteDopo più di cento anni la Fonte del Soldato ha ceduto: il Comune si sta già impegnando per avviare la procedura per ripristinare l’importante reperto storico della Prima guerra mondiale. Il manufatto insiste su una proprietà privata ed è soggetto a parere della Soprintendenza, quindi, sarà necessaria una collaborazione tra vari soggetti per restituire questo pezzo di storia alla città.

“La Fonte del Soldato – dichiara il sindaco Francesco Ferrari è una delle poche testimonianze della Grande guerra rimaste sul territorio, sapere del suo danneggiamento ha subito messo in moto i meccanismi del Comune per ripristinare questo pezzo di storia. La piccola cisterna che da più di cento anni resisteva al tempo immersa fra i boschi del Promontorio è un manufatto storico e in quanto tale è soggetto al parere della Soprintendenza e, inoltre, insiste su un terreno privato: tutte queste condizioni impongono una collaborazione tra molti soggetti che, contattati dagli uffici comunali, si sono subito dimostrati disponibili a impegnarsi”.



Share Button