FIPiombinoIl coordinamento di Forza Italia Piombino-Val di Cornia, esprime il proprio sostegno alla Sindaca di Suvereto Jessica Pasquini ed all’Avv. Sara Cheli, che sono state oggetto di una aggressione verbale becera e di basso livello da parte di Sindaci di San Vincenzo e Campiglia Marittima.

Tale attacco è di una gravità inaudita, non solo per i contenuti estremamente spiacevoli, ma soprattutto perché provenienti da alte cariche istituzionali che rappresentano il nostro territorio. Questa non è questione politica o ideologica, ma rappresenta un vero vulnus istituzionale che rischia di provocare un corto circuito tra le istituzioni della Val di Cornia. L’intervento dei sindaci va ben oltre quelle minime regole di cortesia, se non addirittura, etica istituzionale, che dovrebbero regolare la convivenza ed il rispetto non solo tra amministratori, ma sopratutto tra le stesse comunità che sono da essi rappresentati.

Il comunicato di Bandini e Ticciati è espressione di quanto, da parte di qualcuno, si sia perso il senso della misura e non se ne comprende il motivo, se non quello, davvero discutibile, di difendere la politica del proprio partito. Orbene, questo sembra l’unico motivo dell’infelice uscita dei due primi cittadini e mette davvero in discussione l’alto ruolo istituzionali degli stessi che devono essere, prima di tutto, virtuosi amministratori dell’intera comunità e non certo paladini di partito.



Share Button