Fratelli1Apprendiamo dal comunicato del Sindaco Francesco  Ferrari che in realtà, mentre le amministrazioni a targa PD difendono il piano industriale di una società privata accusando il Comune di Piombino di non aver accettato un piano che prevede la rinuncia alla discarica LI53, dall’altro con un ricorso Rimateria tenta di smontare quella che è una difesa irrinunciabile dei cittadini di Colmata ignorata colpevolmente dalla precedente amministrazione.
Sarebbe il caso che invece di suggerire ricorsi e di attaccarsi alle virgole delle delibere dessero una spiegazione politica di atti che hanno violato i diritti della cittadinanza e che sicuramente trovano altrove le loro motivazioni.

Forse Piombino sarebbe stata un’altra se il PD e le sue amministrazioni avessero pensato a concreti progetti di bonifica come quelli annunciati dal sindaco Ferrari anziché rimanere inerti e succubi dei propri errori davanti alla Regione e disposti per coprirli ad allinearsi a chi è venuto qui per anteporre i propri interessi a quello ambientale e sanitario della città.
Chissà se anche stavolta diranno che ci avevano già pensato!

Fratelli d'Italia Piombino


Share Button