Lunedì 29 ottobre si è svolto il consiglio comunale a Suvereto, all’ordine del giorno una variazione di bilancio costruita nei giorni scorsi in seguito allo sblocco di risorse da parte del Governo relative all’avanzo di amministrazione.

Come è ormai noto il MEF,  con circolare numero 25 del 3 ottobre, riconosce infatti il pieno utilizzo dell’avanzo, affermando che le città metropolitane, le province e i comuni nel 2018 possono utilizzare il risultato di amministrazione, ai fini della determinazione del saldo di finanza pubblica, così come ribadito in ultimo dalla Corte Costituzionale.

Con una attenta gestione dei tempi e delle risorse una parte dell’avanzo di amministrazione avevamo potuto già utilizzarlo durante i mesi passati, permettendo l’avvio di due gare importante relative alla realizzazione di un parcheggio nei pressi del cimitero e l’ampliamento del cimitero stesso per un totale di oltre 200mila euro.

“ Con il residuo sbloccato il 3 ottobre afferma il sindaco Parodiabbiamo messo in cantiere tre piccoli lavori pubblici ma di notevole utilità per la comunità’”

Il lavoro relativo all’illuminazione di una traversa di viale Carducci, intervento che i cittadini ivi residenti ci hanno chiesto da tempo per una questione anche di sicurezza essendo ad oggi scarsamente illuminata e in un tratto l’illuminazione era appunto assente, la sistemazione con pavimentazione antitrauma (oltre 120metri quadri) dello spazio retrostante la scuola materna, per renderlo fruibili e maggiormente sicuro per le attività all’aperto dei bambini, ed infine l’ampliamento della videosorveglianza con l’installazione di 3 videocamere al Parco degli Ulivi , per tenere sotto controllo la struttura pubblica inaugurata questa estate e nei piazzali delle scuole, per tenere sotto controllo gli edifici al fine di evitare atti vandalici o furti.

Giuliano Parodi sindaco di Suvereto

Giuliano Parodi sindaco di Suvereto

“ A fronte di investimenti utili e richiesti dai cittadini – conclude il Sindaco Giuliano Parodi – mi aspettavo l’unanimità del voto sulla variazione di bilancio che assegnava tali risorse e permetterà entro la fine dell’anno di appaltare i lavori, ed invece con sorpresa e rammarico devo registrare il voto contrario di Mannari, Dell’Agnello, Tosi e Lolini, che bocciano le scelte, aggiungendo che non le condividono.”

A questo punto è evidente che il voto è legato a questioni di principio e di partito perché
non voglio credere che il PD di Suvereto non abbia a cuore le necessità reali dei propri cittadini che, come in questo caso non solo vengono recepite , ma trasformate in atti concreti, rispondendo ad esigenze reali, quello che fa una buona amministrazione”.


Share Button