Quello che segue è il testo del volantino diffuso dal Camping CIG oggi all’ingresso della sede di Piombino dell’Autorità Portuale, dove si è svolto l’incontro richiesto dalle organizzazioni sindacali a seguito della riunione al Mise

Corrdinamento

Informate lavoratori e cittadini !

Oggi si è svolto al MISE a Roma un altro incontro sulla questione del futuro delle acciaierie di Piombino. Ci auguriamo che l’informazione non si arresti agli addetti ai lavori. Questi incontri sono cruciali per capire se JSW S.I. e Governo stanno muovendo qualche passo concreto verso lo sviluppo di un corposo piano di investimenti o se giocano allo “scarica barile” , come noi temiamo. Se vogliamo dare sostanza alle parole sovranità e democrazia (cioè alla nostra Costituzione) è necessario che gli esiti degli incontri siano divulgati tra lavoratori e cittadini e siano oggetto di dibattito pubblico. Su questo tema noi abbiamo recentemente distribuito una “lettera aperta”, ove abbiamo espresso il nostro punto di vista sulla situazione, e ove sollecitiamo un dibattito sulla necessità di un “piano B”, prendendo atto della mancanza di concreti segnali di avanzamento verso i grandi investimenti sbandierati e verso le bonifiche. Sollecitiamo i Sindacati ad organizzare assemblee in fabbrica e invitiamo il Sindaco a promuovere una assemblea pubblica cittadina.

Lavoratori e cittadini devono essere dettagliatamente informati sull’andamento degli incontri romani Cio’ consentirebbe una libera e partecipata discussione sulle misure e iniziative da intraprendere per uscire dalla stagnante e pericolosa situazione in cui l’ ultimo Accordo di Programma ci ha infilati. La città ha bisogno urgente di programmare i suoi assetti economico-produttivi e urbanistici futuri. Si parla del futuro di tutti e tutti devono poter partecipare alle scelte.

6 agosto 2019

Associazione Coordinamento Art.1-Camping CIG




count

Share Button