MISE

Tenda

Sembra proprio che l’incontro al MISE abbia procurato una fumata nera. I lavoratori che sono andati a Roma, ancora una volta, sperando di raccogliere qualche certezza sono lì cercando di capire. Le ultimissime notizia ci dicono che il ministro Calenda abbia finito la pazienza e che apra la via della risoluzione del contratto con CEVITAL, con il rientro del commissario governativo e punto a capo. Da parte sindacale si fa viva la UILM con un comunicato che riproduciamo. In questo ultimo periodo parla la UILM non essendo compromessa come la FIOM locale che, insieme al PD, in tutta questa vicenda, ha perso la faccia. Sembra quindi Issad Rebrab, il personaggio dell’anno 2016, debba uscire di scena. Piombino ha le potenzialità per uscire da questo cul de sac, basterebbe guardare in faccia la realtà e costruire una nuova era.   

UILM

Share Button