Un monitoraggio costante sulla salute pubblica.

Approvata all’unanimità dal consiglio comunale la delibera con la quale si istituisce una commissione speciale che si rapporti con le istituzioni pubbliche in possesso di dati ufficiali in tema di salute pubblica ( Regione, Asl, Ars), comunicando periodicamente gli esiti al consiglio comunale.
La delibera, che è stata ratificata a seguito del recepimento di tre emendamenti (due di Rifondazione Comunista e uno del gruppo Anna per Piombino), dà seguito all’ordine del giorno approvato nel settembre scorso, con il quale si impegnava l’amministrazione comunale a concretizzare la proposta.

dr. Gianluigi Palombi - Assessore sanità Comune di Piombino

dr. Gianluigi Palombi – Assessore sanità Comune di Piombino

Ai lavori della commissione, che si avvarrà di tutti gli strumenti informativi inerenti i dati sulla salute reperiti dall’Asl di competenza, sarà invitato a partecipare anche l’assessore alla sanità Gianluigi Palombi.

“L’istituzione di questa commissione risponde alla necessità di prestare massima attenzione a un problema di salute pubblica in un territorio come quello piombinese, in un momento in cui si registra invece un netto ridimensionamento dei serviziafferma Palombi Voglio ricordare infatti che Piombino fa parte di un Sin e per questo avrebbe bisogno di monitoraggi maggiori rispetto ad altre aree. Nonostante questo, le scelte regionali vanno in altra direzione e i servizi ospedalieri sono in grande sofferenza. Basti pensare all’alto tasso di morbilità e mortalità per malattie cardio vascolari nel nostro territorio, la cui incidenza potrà essere oggetto di valutazione in sede di commissione, in un momento in cui la cardiologia piombinese vive una fase molto difficile.

Il presidente della commissione, che verrà eletto al proprio interno, riferirà ogni sei mesi al Consiglio sull’avanzamento dei lavori. Alla fine dell’anno verrà elaborata una relazione annuale sui dati acquisiti ed elaborati da un ente di ricerca pubblico, come richiesto nell’emendamento di Rifondazione Comunista. A fine consiliatura verrà elaborato un report conclusivo con i dati del quinquennio, da rendere pubblici attraverso i canali informativi del Comune.

Fabrizio Callaioli

Avv.Fabrizio Callaioli capogruppo Rifondazione Comunista

A seguito dell’emendamento proposto da Fabrizio Callaioli di Rifondazione Comunista, è stato introdotto inoltre un ulteriore punto che prevede la necessità di avvalersi di un’analisi e di uno studio di dati elaborato da un istituto di ricerca pubblico, prima dell’elaborazione della relazione annuale, che preventivamente acquisisca, analizzi ed elabori i dati dal punto di vista tecnico.

Ogni gruppo consiliare ha quindi provveduto a nominare un rappresentante della Commissione, di cui fanno parte i seguenti consiglieri: Emanuele Orlandini (M5S), Laura Bardi (PD), Mario Atzeni (Lavoro&Ambiente), Marco Viti (lFerrari sindaco), Anna Tempestini (Anna per Piombino), Monica Bartolini (Ascolta Piombino), Luigi Coppola (FI-UDC), M. Elena Cosimi (Lega Salvini premier), Fabrizio Callaioli (Rifondazione comunista).


Share Button