Come ogni anno il Comune di Campiglia M.ma premia le eccellenze della sua comunità

La dott.ssa Alberta Ticciati sindaco di Campiglia Marittima

La dott.ssa Alberta Ticciati sindaco di Campiglia Marittima

La manifestazione che ogni anno cerca di coinvolgere e di raccontare attraverso i riconoscimenti l’anno che si è appena chiuso, si è svolta sabato 11 gennaio al teatro dei concordi , l’evento si è aperto con le parole della Sindaca Alberta Ticciati – “Ci lasciamo alle spalle un anno difficile, segnato da una grave crisi economica, ma anche un impoverimento sociale e culturale, molte sono state le trasformazioni che hanno segnato il nostro paese e le nostre comunità, e molte ce ne saranno ancora, ma dobbiamo guardare al presente e al futuro con speranza, coraggio e passione perché solo così potremo superare le difficoltà. Ci impegneremo a fare rete, a mettere in comunicazione tutte le forze della nostra comunità, lavorando alla costruzione di una prospettiva di sviluppo credibile per il nostro territorio, solo investendo su ciò che abbiamo possiamo pensare di raccogliere ciò che seminiamo. La nostra comunità, ancora una volta, di fronte a esempi di violenza, di paura, di discriminazione, ha saputo contrapporre solidarietà, vicinanza, unita. Vado fiera di questa comunità – continua Ticciati – e tutti noi dobbiamo esserne orgogliosi e lavorare per costruire una maggiore responsabilità ciascuno di noi strumento per salvaguardare la libertà e i diritti di ciascuno, a partire dai ragazzi più giovani, vera risorsa e speranza per il paese, vera speranza per costruire il paese di domani, in grado di accoglierli e farli realizzare. Molto è stato fatto e molto dobbiamo ancora fare. Ma tutto sarebbe inutile in assenza di una comunità che racchiude competenze, professionalità, umanità, creatività, solidarietà, capacità. A questa comunità dico grazie e spero di poter restituire almeno parte di ciò che ogni giorno nello svolgere i miei compiti ricevo.

Il discorso si conclude con un augurio per il 2020 – e per l’impegno ad andare avanti, migliorarsi e mettersi  in gioco sempre, senza perdere la vivacità che siamo riusciti a costruire fino ad oggi.  Crediamoci, negli altri, in noi stessi, nelle istituzioni, e lavoriamo insieme con fiducia nel procedere nel futuro”.

Il teatro dei Concordi pieno per i numerosi premiati e alle loro famiglie ha visto anche la presenza in platea del consigliere regionale Gianni Anselmi e Rossana Soffritti (prima cittadina di Campiglia nella precedente Amministrazione).

Il lungo pomeriggio è stato intervallato da un brindisi e dalla musica , per arricchire la cerimonia di consegna degli attestati ai cittadini che ha visto molti momenti belli talvolta emozionanti  nel condividere, percorsi di vita personali e sociali che scrivono l’identità contemporanea di un piccolo pezzetto di Toscana, quali sono Campiglia M.ma e Venturina.

Share Button