Sabato 6 e domenica 7 ottobre il centro storico animato dalla seconda edizione della kermesse dedicata alle farine e ai prodotti tipici del territorio

Kermesse1Un bilancio positivo quello della manifestazione “Farina del tuo sacco – Speciale San Cerbone” giunta alla seconda edizione che si è svolta sabato 6 e domenica 7 ottobre nelle strade e piazze del centro storico medievale di Massa Marittima. Un evento organizzato dall’associazione “Gruppo delle Brutte Persone” con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Massa Marittima, Coldiretti e il Progetto Drago (Distretto Rurale Agricolo Gastronomico Organizzato). L’obiettivo della kermesse promuovere il meglio delle produzioni agroalimentari del territorio in particolare i prodotti a base di farine provenienti da grani antichi nate da una macinazione a pietra Kermesse2effettuata col il mulino di filiera.

Malgrado la pioggia di sabato, che ha fatto annullare quasi tutte le iniziative in programma, domenica invece è andato tutto bene e sono state centinaia le persone che per tutta la giornata hanno affollato il mercato all’aperto che si è snodato tra Piazza Garibaldi, Corso della Libertà e davanti alla Fonte dell’Abbondanza con le bancarelle di Campagna Amica della Coldiretti, gli spettacoli artisti di strada, le degustazioni e i cooking show curati da cuochi affermati. Anche il sindaco di Massa Marittima Marcello Giuntini non ha voluto mancare all’iniziativa partecipando ad una degustazione.  “Siamo molto soddisfatti e stiamo già lavorando per l’edizione del 2019 – ha detto Alessio Guazzini capofila dei produttori rete di filiera Drago presente con le aziende Camporuffaldo, Castello e l’Associazione Apiamoci -, perché nonostante il maltempo di sabato l’evento ha attirato l’attenzione della cittadinanza e dei turisti. Le farine del Drago sono state distribuite ai ristoranti che hanno potuto preparare un piatto a base di un prodotto di qualità”.

“Questa è un’iniziativa importante per Massa Marittima dal punto di vista del turismo collegato ai prodotti enogastronomici di qualità – ha aggiunto Stella Cavaglioni  dell’Associazione Gruppo delle Brutte Persone e il bilancio è in positivo grazie al grande impegno di tutte le persone del nostro gruppo e delle altre associazioni che hanno dato il massimo per la riuscita della manifestazione malgrado la pioggia di sabato”.

“Ringrazio gli aderenti di Campagna Amica” – ha sottolineato Annamaria Gabbricci, presidente di zona della Fondazione promossa da Coldiretti che ha partecipato all’evento con molte aziende: San Jacopo, Giorgio Vergari, Maremma Lumaca, Ugolini Sandro, La Chiocciola di Capalbio, Podere Paterno, Mascagni, Sughera Alta. Realtà produttrici non solo di grani antichi e derivati, ma anche olio, formaggio e produzioni più particolari tipo quelle delle lumache e delle marmellate preparate con uva di Morellino.

“Il bilancio è positivo ha concluso la Gabbricci – e c’è disponibilità da parte delle aziende del nostro circuito a partecipare ad iniziative analoghe sul territorio”.



Share Button