Riunione fra Amministrazione Locale, Regione, Ministero e Invitalia per le bonifiche

Palazzo Appiani

Palazzo Appiani

Tavolo tecnico-operativo questa mattina a Piombino, nella sala riunione di palazzo Appiani con Regione, Ministero e Invitalia sulla questione bonifiche e messa in sicurezza dell’area di crisi industriale complessa di Piombino. Una riunione che ha fatto seguito all’incontro del 20 dicembre scorso al Mise sullo stesso argomento, alla quale hanno partecipato una trentina di funzionari e tecnici in rappresentanza della Regione, Invitalia, Arpat, Aferpi e le due imprese che si sono aggiudicate la gara per la progettazione e la caratterizzazione integrativa della falda (RTI Acquatecno e RTI Theolab. Presente alla riunione anche l’amministrazione straordinaria Lucchini e per il Comune il sindaco Giuliani e l’assessore all’ambiente Marco Chiarei.

“Si è trattato di un tavolo operativo e concreto, finalizzato a comprimere i tempi necessari alla progettazione che dovrà essere conclusa entro l’anno – afferma l’assessore ChiareiCome anticipato anche nel precedente incontro al Mise, l’obiettivo è quello di ridurre i tempi del precedente cronoprogramma, dopo i ritardi che purtroppo sono stati accumulati nei mesi passati.”
Nei prossimi giorni dunque saranno avviate le attività sul campo per la raccolta dei dati che serviranno all’elaborazione dei progetti e che si concluderanno entro 6 mesi. Si partirà pertanto con i sopralluoghi, e con il posizionamento di pozzi per monitorare la falda (piezometri).

“Progettazione e caratterizzazione comunque andranno in parallelo – spiega Chiarei – per ridurre i tempi e consentire l’avvio dei lavori a partire dal gennaio 2019. Questo naturalmente con la necessaria prudenza”.
“Siamo soddisfatti di questa netta inversione di tendenza – afferma il sindaco Giuliani – Da parte di tutti gli attori si registra una volontà a collaborare e una forte volontà di andare in questa direzione e questo è un dato fondamentale. La Regione inoltre, che è la titolare di questo procedimento, ha confermato di voler intensificare lo scambio di informazioni con il territorio con una reportistica strutturata. Saremo pertanto aggiornati in tempo reale su tutto e da parte nostra ci impegniamo a dare informazione ai cittadini in maniera puntuale sugli stati di avanzamento di questo percorso.”

A conclusione della riunione il sindaco e l’assessore si sono intrattenuti con i rappresentanti del Camping Cig e dei sindacati che avevano organizzato un presidio sotto al palazzo, rispondendo a tutte le domande e fornendo le informazioni di aggiornamento.


Share Button