In piazza Bovio, mix di territorio e prodotti enogastronomici

agosto con gustoSi rinnova anche quest’anno dal 7 al 9 agosto a partire in piazza Bovio l’appuntamento con “Agosto con gusto”, tradizionale rassegna enogastronomica di vini e piatti del territorio giunta alla diciassettesima edizione.
La kermesse è organizzata dall’assessorato al turismo di Piombino in collaborazione con Pro Loco, Fondazione Italiana Sommelier e associazione Città del Vino.
Quest’anno la manifestazione è impreziosita anche dall’esperienza di “Calici di Stelle” con degustazioni di vini e osservazione delle stelle martedì 7 agosto alle 21 sempre in piazza Bovio. L’associazione Astrofili punterà il telescopio sui pianeti e sulle costellazioni estive, aiutando i visitatori a orientarsi nell’osservazione.
Altra novità di quest’anno la presenza degli artigiani del gusto tra i quali la gelateria “Il gusto giusto”, l’azienda agricolo “Olivodoro”, il birrificio artigianale di Montelupo che proporrà la birra “Barazzina” realizzata con il mosto dell’uva, l’azienda agricola Paggetti, la coltivazione dei grani antichi di Adriano Bruschi alla Sterpaia, 101 Caffè e Vecchi rimedi.
Le serate saranno poi accompagnate da musica dal vivo con tre gruppi musicali diversi: il 7 agosto con l’Epidemie de Moustache, un trio formato da Steve Lunardi al violino
Paolo Batistini alla chitarra Tommaso Politi al contrabbasso. L’8 agosto si esibirà il gruppo The Gold Rush e il 9 Officine Sonore.

“Sono quasi venti anni da quando questa iniziativa è partita, trasformandosi via via nel tempo e cercando ad ogni edizione di rinnovarsi – afferma i vicesindaco e l’assessore al turismo Stefano Ferrini – Questo anno diventa per la prima volta Calici di Stelle, cioè si inserisce a pieno titolo nel calendario delle altre manifestazioni analoghe che si svolgono nel resto d’Italia, organizzate dai Comuni, dall’Associazione Nazionale Città del Vino e dal Movimento Turismo del Vino. Lo fa senza sovrapporsi alle altre organizzate dei Comuni vicini e portandosi dietro tutte le proprie peculiarità: coinvolgimento dei produttori di vino di Piombino e del Consorzio Doc Val di Cornia, dei ristoratori che questo anno sono aumentati rispetto agli anni passati, presenza di un’azienda ospite non del territorio che arricchisca l’offerta con tipologie di vino non presenti, musica ed animazione durante la serata. L’identità enogastronomica di un territorio è parte integrante e fondamentale della sua identità turistica. Con questa rassegna vogliamo fa risaltare la prima per definire la seconda. La qualità dei nostri vini è elemento ormai acquisito anche dai una gran numero di turisti che affollando il nostro territorio, acquistano i nostri vini. La nostra ristorazione è a sua volta divenuta elemento di per sé di attrazione di flussi turistici sempre più consistenti, grazie alla sua qualità, alla sua varietà ed al suo ottimo rapporto qualità/prezzo. Anche con questi basi possiamo mettere frecce importanti nel nostro arco per centrare il bersaglio di allargare il ritorno del turismo sulla nostra economia e farne una vera e propria industria.”

Dal punto di vista organizzativo, come l’anno scorso, con un biglietto di 8 euro, acquistabile all’ingresso della manifestazione, i partecipanti avranno un calice e un porta calice (è prevista anche una cauzione di 5 euro che verrà restituita) per la degustazione di vini. Il ticket è composto da 4 tagliandi e ogni tagliando corrisponde a un vino diverso, per i vini di qualità superiore sono richiesti 2 tagliandi. Le aziende vinicole presenti sono: tenuta Poggio Rosso, azienda agricola Sant’Agnese, podere San Luigi, azienda agricola San Giusto, azienda agricola Tuttisanti, podere Nannini. Per il consorzio Tutela vini Doc Val di Cornia saranno presenti inoltre l’azienda Giomi-Zannoni di Campiglia M.ma, Rigoli di Campiglia M.ma e Terradonna di Suvereto, Brancatelli, Banti Jacopo, Tenuta di Canneto, Tenuta Sasso Orlando, Russo.

A parte potrà essere acquistato il ticket gastronomia, di prezzo variabile a seconda dei piatti che saranno presenti nel menù della manifestazione. La scelta dei piatti sarà pertanto molto ampia, anche per il numero di ristoratori partecipanti.
Il ristorante Il Peccato propone casarecce con polpo alla mediterranea con un ticket a 6 euro; allo stesso prezzo sarà possibile acquistare le acciughe alla povera del la trattoria “Al bucogiusto”, le penne alla ricciola del ristorante La Rocchetta, le lasagne di mare del ristorante “Da Luca”, il cacchiucchino di polpo seppie cozze e vongole della Taverna dei Boncompagni, e la degustazione di formaggi e miele delle aziende agricole Deiola e Tognoni, con un’ampia scelta di piatti di qualità.

Sarà inoltre possibile acquistare un biglietto per bambini a 3 euro, composto da pasta al pomodoro e ½ litro d’acqua.
Il 9 agosto, inoltre, si svolgerà in piazza Bovio, una tappa dell’iniziativa itinerante “Un’altra estate”, organizzata da Regione Toscana, Il Tirreno con Toscana Promozione turistica, Fondazione Sistema Toscana, Vetrina Toscana e Feisct. Alle 19 in piazza, lato far, presentazione del territorio con l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, Luigi Vicinanza, i “testimoni” del territorio Mauro Carrara, Gordinao Lupi, Paolo Gigli, Divina Vitale, Paolo del Lama.

In collegamento con Agosto con Gusto, a palazzo Appiani in piazza Bovio, si svolge inoltre la rassegna “Un mare da amare”, mostre fotografiche, convegni, proiezioni ed esposizione di materiali e attrezzature legati al mondo del mare.

Info: Ufficio turistico Piombino 0565 225639


Share Button