“La Regione faccia accurati controlli agli imbarchi per l’Elba. Se il virus si diffondesse sull’isola servirebbero poi gli elicotteri per trasferire i malati negli ospedali”

Paolo Marcheschi

Paolo Marcheschi

Lo chiede il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi) dopo i tre cittadini elbani risultati positivi al Covid-19

“La notizia di tre cittadini elbani risultati positivi al Covid-19 pone degli interrogativi a cui la Regione deve dare immediata risposta. Fondamentale impedire che il contagio si diffonda sull’isola perché altrimenti servirebbero gli elicotteri poi per trasferire i malati negli ospedali del continente.

La Regione sta effettuando adeguati controlli su tutti i traghetti da e per l’isola d’Elba? Si potrebbe pensare di bloccare gli imbarchi per tutti coloro che non sono residenti sull’isola, lasciando via libera soltanto ai pendolari certificati e alle merci da e per Piombino? Le corse con Rio Marina sono state sospese ma sono attive quelle con Portoferraio –chiede il Consigliere regionale Paolo Marcheschi- L’Asl ha fatto sapere che è stato allestito un reparto isolato di 10 posti nell’ospedale elbano per prendere in carico i pazienti affetti dal virus che necessitano di essere ricoverati ad un primo livello. Non esiste però la terapia intensiva ed una diffusione del coronavirus porterebbe alla totale chiusura dell’isola oltre alla necessità di evacuare gli eventuali pazienti gravi e quelli affetti da altre patologie”.


Share Button