VirusMartedì 23 ottobre sarà presentato ai ragazzi del triennio degli istituti superiori della città di Piombino lo spettacolo “Il virus che ti salva la vita”, messo in scena dalla compagnia sarda Rosso Levante. La manifestazione è proposta dall’Associazione Nazionale “Ruggero Toffoluti” per la sicurezza dei luoghi di lavoro, associazione attiva da vent’anni che porta il nome del giovane operaio ucciso da un ingranaggio nel 1998 in Magona, in collaborazione con i lavoratori Ducati Motor di Bologna e delle loro Rsu che in questo modo intendono dimostrare la propria sensibilità al tema.
La mattinata al teatro Metropolitan, patrocinata dal Comune di Piombino e frutto della collaborazione con gli istituti superiori, si concluderà con l’intervento di Gianni Alioti, responsabile nazionale Fim Cisl per la sicurezza.

Sarà sponsorizzata dai lavoratori Ducati anche la sezione scuole del concorso fotografico nazionale “Il lavoro in un calendario-Premio Luca Rossi” realizzato per la settima volta dall’associazione Toffoluti. Premiazione prevista per il 3 dicembre in sala consiliare.
Durante il 2019 giungerà inoltre a Piombino la solidarietà dei dipendenti e dei rappresentanti sindacali di Automobili Lamborghini che si affiancheranno ai colleghi nel progetto di sensibilizzazione sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro.

La collaborazione tra le due fabbriche bolognesi e l’associazione è nata nei mesi scorsi quando, su invito delle Rsu Fim, Fiom e Uilm, i suoi rappresentanti sono stati protagonisti, insieme a Carlo Soricelli, curatore dell’Osservatorio Indipendente Morti sul lavoro, delle assemblee di fabbrica: lì hanno spiegato la propria attività di sensibilizzazione indirizzata ai giovani e non solo, in varie realtà italiane. Gli applausi si sono tradotti, nella grande maggioranza dei casi, nella devoluzione di un contributo a favore delle molteplici iniziative portate avanti dalla “Ruggero Toffolutti”. Incontri analoghi si sono svolti con i lavoratori e le Rsu Lamborghini che stanno promuovendo altre forme di sostegno.

Nuove iniziative di sensibilizzazione sono allo studio e coinvolgeranno anche il territorio bolognese.
L’associazione “Ruggero Toffolutti” ringrazia quanti, a vario titolo, si sono adoperati per raggiungere un risultato importante mettendo in rete energie positive di cui c’è estrema necessità. “Perché la sicurezza dei luoghi di lavoro non è un limite ma una scelta di civiltà”.


Share Button