Abbiamo visto anche dagli ultimi concorsi che nessuno sceglie il nostro ospedale

Mercoledì 20 dalle 9 Spirito Libero sarà presente in Corso Italia, angolo via Ferrer, per proseguire nella raccolta di firme per la petizione sulla sanità piombinese.

Stefano Ferrini

Stefano Ferrini

“Con questa iniziativaafferma Stefano Ferrini, Segretario della lista civica,chiediamo all’azienda Usl ed alla Regione di passare dalla parole ai fatti ed al Sindaco di porre la questione alla Conferenza dei Sindaci. Senza gli investimenti necessari Villamarina muore e Piombino non può permetterselo. Nello specifico, vogliamo siano trovate le risorse già promesse per il nuovo Pronto Soccorso al piano terra, indispensabile per migliorarne l’efficienza, così come per il Centro Trauma Zonale. Chiediamo che dai risparmi ottenuti dal bilancio si inseriscano risorse dedicate a Piombino per incentivare l’arrivo e la permanenza dei medici, senza le quali, lo abbiamo visto anche dagli ultimi concorsi, nessuno sceglie il nostro ospedale. Questo vale per le specialistiche di secondo livello, come chirurgia, ortopedia, urologia, otorino, oculistica, dermatologia chirurgica, diabetologia, pneumologia, remautologia che devono essere confermate in un’ottica di rete con Cecina, senza la quale, al di là della facile propaganda, i numeri non vi sono per nessuno dei due. Stesso discorso per il punto nascite, dove senza l’assunzione con specifici incentivi di tre ginecologi a tempo indeterminato la situazione non può reggere né per il personale medico e paramedico che attualmente vi lavora, né per i cittadini.


Share Button